Quanto sei bella Roma con Calipso:
il tempo libero speso bene!

Roma in giallo, sulle tracce dei delitti irrisolti

Il delitto esercita da sempre un fascino sinistro nella mente dell’essere umano.

E la cultura giuridica romana, nel cui fondamento nascono termini e concetti, distingue gli atti lesivi contro la persona in delicta, annoverando in essa quelli inerenti la sfera privata, e in crimina, includendo quelli che minano direttamente il bene generale della comunità, come indicato dall’origine semantica, ovvero dal verbo cernere.

Roma è la città che, accanto agli antichi splendori e al fasto dei monumenti, nasconde un lato oscuro, nero e maledetto. Le sue strade tanto amate dai turisti, i suoi palazzi, i sampietrini, spesso celano la storia di un delitto, la scena di un crimine, di una congiura o di un agguato.

Attraverso un torbido percorso di crimini efferati e gialli irrisolti, Roma apparirà come una delle città più misteriose d’Italia.

Quattro epoche per esaminare storie crudeli, molto spesso irrisolte o dagli oscuri risvolti, per chiarire la verità dei fatti senza fermarsi a quelle certezze apparenti tramandate dal tempo.

Le epoche

Condividi
Twitter
WhatsApp

SI RICORDA CHE

  • Tutte le visite guidate sono con prenotazione obbligatoria.
  • In risposta alla prenotazione, verrà comunicato luogo e ora dell’appuntamento.
  • La presenza e la puntualità sono una forma di rispetto verso gli altri
  • Per qualsiasi info contattare il numero: 340.19.64.054

STORIA E SCIENZA

La magia di Castel Sant’Angelo

L’immagine di copertina è uno scatto di Gianpaolo Mosti, Socio Calipso. Diritti riservati È stagliato lì, sul lungotevere, imponente e

Giulia, la figlia di Augusto

Passata alla storia per i suoi costumi non morigerati e per la sua ribellione e anticonformismo, ritenuta la prima “femminista”

E la sua anima vaga…

A pochi dice qualcosa il nome di Lorenza Feliciani, eppure a cavallo tra il Settecento e l’Ottocento fu protagonista di

FACEBOOK